Raggiungere meno persone per fare di più

Raggiungere un pubblico molto ampio non sempre è un vantaggio, anzi!

Se vuoi sviluppare i tuoi affare online – far conoscere il tuo marchio o aumentare le vendite dell’ecommerce – è meglio puntare a gruppi di persone più piccoli e qualificati.

I pubblici qualificati sono più interessati al tuo brand, ai tuoi prodotti e ai tuoi servizi. Quindi sono più propensi a tenere rapporti con te e a fare acquisti.

Qualificare il pubblico vuol dire persino fare una scrematura degli elenchi che possiedi già: follower, email, contatti…

Mailing list

Se invii una lista di email a persone che non sono interessate ai tuoi servizi, rischi che i tuoi messaggi vengano identificati come spam.

Puoi finire in spam per tanti motivi: segnalazione da parte di chi riceve il messaggio, un certo numero di persone che non legge i messaggi, email troppo frequenti, messaggi non recapitati perché le caselle degli utenti sono piene o non più attive.

Per migliorare i tassi di apertura e quindi la valutazione della tua mailing list puoi fare una scrematura periodica dei tuoi contatti.

Seleziona i tuoi contatti in base al numero di aperture dei messaggi, ai click, alle conversioni; quindi togli dalle tue liste quelli che non leggono le tue email. Questo è facile da realizzare con strumenti come Mailchimp, Sendinblue, Activecampaign.

Il tuo tasso di apertura, di click e di conversione delle mailing-list riprenderà a salire e potrai riprendere a utilizzare gli strumenti e le strategie per aggiungere nuovi contatti alle liste: il miglior modo per ottenere un indirizzo email è offrire (vero) valore in cambio.

Pubblicità su Facebook e pubblici look-a-like

L’algoritmo di Facebook ti permette di creare pubblici simili (look-a-like) per mostrare gli annunci pubblicitari a persone simili (per interessi o informazioni demografiche) a un pubblico che possiedi già.

In altre parole: se hai un elenco di persone (indirizzo email e/o numero di telefono e/o altri dati) lo puoi inserire nei pubblici del tuo account Facebook business, poi chiedi all’algoritmo di trovare persone più o meno simili a questo pubblico di partenza.

Migliore è il tuo pubblico di partenza – ad esempio i migliori 100 clienti che hanno speso di più sul tuo e commerce negli ultimi 3 mesi – migliore sarà la qualità del pubblico simile.

About the author: Adriano

Leave a Reply

Your email address will not be published.Email address is required.